Comprare un immobile con una permuta: si può?

Sì. La risposta è semplice, solo che passare dalle parole ai fatti lo è molto meno.

La permuta è figlia del baratto:

Io ho un oggetto che tu non hai e tu ne hai uno che interessa a me. Il valore di entrambi è simile (o uguale). Ce li scambiamo e siamo felici in due.

Come forma di scambio la permuta attrae il favore di molte persone perché sembra facile, non richiede denaro e semplifica anche gli atti notarili (che da due possono diventare uno solo).

Di fatto se vuoi comprare un altro immobile usando il tuo come pagamento puoi, solo che si devono verificare diverse condizioni.

La prima in assoluto riguarda il valore.

Il valore dei due immobili deve essere lo stesso, o quasi. O deve comunque soddisfare entrambe le parti.
Se il valore dell’immobile che vuoi comprare supera quello che pensi di dare in permuta, puoi pensare a un conguaglio, cioè a un conferimento extra in denaro. In questo caso il tipo di permuta sarà parziale.

La seconda condizione perché sia possibile una permuta è che il tuo immobile piaccia al proprietario della casa che vuoi comprare. E per piaccia intendiamo non solo in senso estetico, ma da tutti i punti di vista.

La terza condizione è che gli immobili siano entrambi pronti.

Se non lo sono, puoi considerare la cosiddetta permuta indiretta, ovvero quella che avviene con due transazioni separate.
Metto in vendita casa mia, nel frattempo accendo un mutuo per comprare il nuovo immobile.

Il rischio, in questo caso, è che la vendita non sia veloce come speri e passi quindi troppo tempo.
La quarta è che su nessuno dei due ci siano ipoteche.

Anche se stai valutando una permuta, puoi farti aiutare da un property finder e usare le sue competenze per trovare la soluzione migliore senza correre rischi.

Lascia una recensione

avatar
  Subscribe  
Notificami