Farsi capire è una questione di lingua, anzi: di lingue. Di quella che parliamo noi che stiamo cercando casa e di quella che non capiamo affatto mentre chi vorrebbe vendercela ci manda il cervello in pappa.
Già. Non capiamo.

Leggiamo gli annunci e ci sentiamo felici. O almeno fiduciosi. Dalla rete ai giornaletti, l’offerta sembra ricca e la casa dei nostri sogni giusto a un clic di distanza da noi.
Poi, però, fissiamo i primi incontri. Ci mettiamo in auto e andiamo a visitare LECASEEEE.

Una volta là, il disastro. Lo sconcerto. Lo choc anafilattico.

– Scusi, eh, ma c’era scritto BEN TENUTO.

– Eh? Infatti è ben tenuto. No?

– Oddio, magari se a tenerlo era un orco…

– E la cucina?

– C’è. Guardi…

– Bravo, grazie, la vedo. Ma, dico, le sembra abitabile?

– No?

– Forse da una famiglia di topi… tra l’altro magri.

Da un appuntamento all’altro il divario tra quello che avevamo letto e quello che invece vediamo, cresce. Si spalanca. Apre una voragine da ecatombe hollywoodiana.
Allora? Che fare?

Semplice. Chiamiamo la signorina Rottermeier e facciamoci aiutare da lei.
Pronti? Via.

Pampini, vi spieco.

Quando agente immobiliare di passo lifello crete di prenderfi per il culen, usa parole spagliaten.

Nein. Non fa errore. Ma fa strateghia, seconto lui.

Dentro sua piccola testinen, lui penza che se tice cacata tu non ti accorge, perché tu itioten. Pofero piccolo idioten che fuole comprare sua wunderbar house.

ma tu, caro compratoren, defe impararen lincuaggio di aghente e tradurlo.

Pronten?

Ein.
Grandi potenzialità = topaia

Zwei.
Area cosmopolita= Bagdad sotto le bombe

Drei.
Condominio ben abitato= Residenza per anziani

Vier.
Terrazzino pranzabile= solo se siete dei nani

Funf.
Sapore vintage= rudere al rustico

Sex
Interni da personalizzare= vedi sopra

Seven
Vero affare con posto auto acquistabile a parte= la casa forse conviene, ma il garage vi massacrerà.

Acht..ung, bitte
Attenzione. Solo quella vi serve. A cosa?

A chiamare un Property Finder che parli la vostra lingua.
(E non spari cacaten)

Categories:

No responses yet

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Archivio Blog