Se scegli un Professionista non devi smettere di DESIDERAre!

Il primo passo per trovare una casa nuova è stato fatto, così come la scelta: sa che casa sogna, come la vuole e dove. Non solo: tutti gli elementi della famiglia sono d’accordo. Quindi? Può iniziare la ricerca? Sentiamo il dialogo e vediamo cosa succede.

> Così siete pronti per cercare la casa che volete. tutti e due. O tre. Insomma tutto il branco.

> Sì, ma… uff

> Cosa c’è adesso? Qual è il problema?

> È che ce ne sono centinaia, migliaia, che dico migliaia, miliooooni.

> Esagerata.

> Ok, ma, sul serio. Hai presente quanti siti ci sono online?

> Parecchi.

> E lo sai che per ogni sito ci sono centinaia di annunci?

> Ok, ma stai calma. Ci sono apposta i filtri.

> Ah ah. Li hai mai provati? Lo sai che più filtri metti e meno case vedi?

> Per forza. I filtri servono a filtrare, cioè a togliere quello che a te non interessa.

> Eh, bravo. Ma il confine è sottile… Per esempio immagina che io voglia una casa tra i 100 e i 120 metri quadri. Se metto 120, tolgo tutte quelle da 135, 140 e chi mi assicura che invece la casa perfetta non sia proprio Quella invisibile?

> Scusa??

> Ma sì, quella da 125 metri quadri e mezzo nascosta dai filtri…

> Ah, ok.

> E poi c’è un’altra cosa.

> E sarebbe?

> Lo sbatti.

>Sii più precisa, gentilmente. Gli amici a casa vogliono capire quello che dici anche quando usi lo slang.

Lo sbatti è il tempo che serve per cercare casa online. Tempo che io non ho. Soprattutto non per girare a vuoto a leggere annunci che si rivelano poi lontani dalla realtà. Tipo quelli scaduti  - le case che non sono più disponibili; quelli falsi; quelli che già nel leggerli ti fanno venire mal di testa o ti prendono per il...

> Ehi ehi ehi, moderiamo i termini

> Naso, volevo dire naso... Quelli che nei metri quadri commerciali considerano il giro vita della suocera (non la silfide, l’altra); quelli che mettono le foto che non centrano niente, tipo insegne, piazze, colli euganei... Quelli che dicono “ultimo piano” e poi salta fuori che è il primo. Di uno. No, non scherzare. sono seria. Tanto che forse cambio idea e la smetto di desiderare una casa nuova.

> Aspetta. c’è una soluzione.

> Ah sì?

> Sì. affida la ricerca della casa che vuoi a un professionista.

> Dici che serve?

> Certo. Il professionista giusto ti può aiutare.

> Come?

> Ti intervista, ti aiuta a fare chiarezza, ti propone solo le case perfette. Non ti fa vedere mille case, ma una rosa limitata di case, a volte anche una sola casa. A colpo quasi sicuro.

> E quindi?

> E quindi se scegli un professionista, non devi smettere di desiderare.

Leave a Reply

Be the First to Comment!

Notify of
avatar

wpDiscuz